kyudo

kyudo
Un Diario di appunti sull'arte del Kyudo e non solo.....

mercoledì 6 luglio 2016

Riflessioni.


Kyudo è negli ultimi centimetri di freccia...., diceva così il Maestro Inagaki.
Questa frase apparentemente semplice nella sua forma ed intuibile solo con il pensiero nel mio caso, risulta un koan (come diceva tempo fà un maestro Zen, "un luogo dove viene a trovarsi la verità") davvero impegnativo.
Arco e freccia lavorano molto bene ma è l'arciere che fondamentalmente deve sforzarsi a comprendere "quel momento".
Con gli anni mi rendo conto che lo studio di questa tecnica di tiro dal sapore antico, è davvero impegnativa ma allo stesso tempo di natura riflessiva, che permette a chi studia di ragionarci sopra ed arrivarci con il tempo.
Anche se ci volesse una vita e uno spazio ridotto ad un giardino per l'allenamento, mi entusiasma affrontare lo studio del tiro della scuola Heki.



Nessun commento:

Posta un commento