kyudo

kyudo
Un Diario di appunti sull'arte del Kyudo e non solo.....

sabato 24 maggio 2014

Tsuru ne - il suono della corda.

Infinito, direi infinito lo studio di questa interessante forma di Arceria Giapponese.
Non si finisce mai di studiare quel particolare che come un tarlo ti picchietta nella testa.
Se bastasse solo aprire il grande arco e tirare una freccia sarebbe troppo facile, ma la difficoltà  stà nell'approfondire quel perchè avvengono quel tipo di meccanismi che costruiscono il tiro nella complessità.
Mi stò soffermando da diverso tempo sul suono prodotto dalle corde nel momento dello sgancio.
Ecco, frase fatta, ma a ben dire il suono del rilascio (Tsuru.ne - Corda suono) per ogni arco, produce un suono differente, che trasmette all'orecchio una descrizione di come nel complesso si è svolto il distacco della corda.
Pensiero ricorrente è quello di una corda oramai alla fine, o quello di uno sgancio debole o troppo forte, di una torsione debole o poco incisiva, un ritardo, insicurezza, ma di fatto produce un suono che ti avverte sullo stato del materiale e sulla tua presenza ben attenta durante il tiro.
Ogni arciere è seguito da un istruttore che dà delle corrette indicazioni sul lavoro da eseguire, rimane sempre però aperto il dialogo tra l'arciere, il corpo la mente e il materiale con cui si pratica.
Si sgancia, si colpisce, ma come si è tirato!!
Quella corda ha molto da dire.
Un sentito ringraziamento agli amici del dojo per le riprese dell'immancabile digitale heki durante la pratica nel dojo.








Nessun commento:

Posta un commento