kyudo

kyudo
Un Diario di appunti sull'arte del Kyudo e non solo.....

domenica 31 marzo 2013

La Rocca di Narni

Durante tante trasferte al nord, sulla  - Firenze Roma, tornando a casa di sera, dall'autostrada da lontano vedevo sempre una Rocca tutta illuminata che come un faro mi indicava che ero quasi vicino a casa.
Ma più che pensare mi chiedevo quale fosse il nome di quella Rocca e quanta storia vi fosse passata....., riproponendomi ogni volta di andare a visitarla.
Questa volta armato di buoni propositi ma sopratutto di ombrello è stata la volta buona.
Con un cielo plumbeo ho raggiunto un buon armistizio che mi ha permesso fino alla fine di visitare sia la Rocca per intero, che la cittadina di Narni che ancora mantiene intatti scorci medievali veramente notevoli.
La Rocca è stata restaurata molto bene, rimango veramente senza parole visitando le mura, le stanze, e sopratutto ho ammirato la passione che mettono gli organizzatori per valorizzare questo patrimonio storico Italiano, che spesso, visitando altri siti è veramente comune a tutti, aspettando con fiducia che le istituzioni possano comprendere che l'oro nero che noi abbiamo è quello delle bellezze storiche radicate nella nostra Nazione.
Se ben organizzato e se qualcuno non pensasse solo alla poltrona maledetta, si potrebbe garantire un parco archeologico storico unico al mondo, al servizio della cultura i cui proventi andrebbero a finanziare quei buchi causati da chi sperpera il denaro pubblico per i propri interessi.
E' stata una buona visita con promessa di tornare con il tempo buono, magari di sera per partecipare ai banchetti che si tengono all'interno della Rocca in alcuni periodi dell'anno.
Allego come consueto indirizzi utili per conoscere la Rocca e le foto dell'immancabile ed arcaica digitale Heki da Turista fai da te che è meglio.

Rocca di Narni:
https://www.facebook.com/ParcoRoccaDiNarni
http://www.briotti.com/index_rocca.htm
http://www.comune.narni.tr.it/canale.php?idc=41


Nessun commento:

Posta un commento