kyudo

kyudo
Un Diario di appunti sull'arte del Kyudo e non solo.....

martedì 12 marzo 2013

Considerazioni della prima freccia.



Yoshida Gempachiro Shigeuji Insai famoso maestro della Heki Ryu affermava: La prima freccia della giornata ci insegna. 
Il punto in cui essa si conficca rivela qual'è la condizione dell'arciere e gli indica come si deve regolare nel tiro durante tutta la giornata.
Anche se questo argomento in un insegnamento di qualche tempo fà del Maestro Inagaki riguardi altri discorsi, mi è tornato in mente durante la pratica al dojo.
Effettivamente, guardando con i miei occhi la prima freccia della giornata è in parte rivelatrice della condizione al momento dell'arciere, "parlando di sensazioni".
Succede di iniziare il tiro con una buona performance, una certa precisione, un corretto atteggiamento e sembra pure che tutte le freccie vadano per il verso giusto, come spiegare però che ad un certo momento qualche freccia inizi ad andare magari a destra, poi più in alto, o forse anche un poco più in basso?
Succede anche che a volte si inizi il tiro con le freccie che vanno fuori e che poi, tirando progressivamente vadano a colpire il mato (Bersaglio), con un buon margine di precisione, e sempre più migliorando fino alla fine della lezione.
Da queste due situazioni ne traggo molto beneficio per lo studio mio Personale, un pò per capire la mia personalità nel confronto della pratica e un pò per capire come migliorare la tecnica e l'attitudine per il tiro.
Ricerca del centro perfetto mi verrebbe da dire......, si, ma non del bersaglio, ma dell'arciere e della conoscenza dell'arco nel suo insieme.
Alla fine però rimango sempre del parere che nei momenti delle considerazioni personali, vale sempre la pena di tornare alle basi del tiro, con pazienza e passione, incoccando e tirando e forse.......niente di più.




Nessun commento:

Posta un commento