kyudo

kyudo
Un Diario di appunti sull'arte del Kyudo e non solo.....

domenica 2 ottobre 2011

Civitella del Tronto, le gole di Salinello, scorci medievali di Campli.

Come gustarsi le prime belle giornate di Ottobre, con una bella passeggiata nelle splendite terre Abbruzzesi.
Civitella del Tronto, è una città davvero interessante, e in quanto a bellezze storiche, ma sopratutto naturali, sicuramente merita davvero molto.
Rimango colpito dal paesaggio che è straordinario, con il Gran Sasso alle spalle, ed una fortezza storica che stà aprendo i cancelli nel momento in cui arriviamo.
Questa fortezza Borbonica, rappresentò l'ultimo baluardo della difesa del Regno Borbonico delle due Sicilie, e la storia ce ne lascia traccia,  con il ricordo valoroso di chi ci ha combattuto e creduto nei propri ideali..
 Passeggiando nei suoi interni, ma sopratutto lungo i suoi bastioni, si può ammirare un paesaggio mozzafiato, con un venticello che sembra fare da anfitrione alla visita,  tanti i piazzali della roccaforte, tante le casermette, e interessante è la cisterna di acqua all'interno, perfettamente funzionante.
Bellissimo il museo, corredato da tante armi storiche dell'epoca e proclami di Re ferdinando di Borbone e riferimenti al Risorgimento d'Italia....non basta davvero un'ora per Gustarselo pienamente.
Lasciata la Storica fortezza, è d'obbligo l'avventure trekking style alle gole del Salinello, con le sue grotte neolitiche che farebbero invidia a Orzowey........fantastiche.
Ma ti lascia senza fiato, nel vero senso della parola, ammirare le gole e il corso dell'acqua delle cascate, si cammina davvero in mezzo alla natura, nella speranza di scrutare il cielo e di intravedere qualche falco o al limite qualche acquila, che però oggi essendo domenica sembravano essere al riposo pure loro.....Acc!!!
Lasciate alle spalle le gole, e con una fame lupina ci si dirige verso Campli, uno splendito borgo medievale, con scorci senzameno bellissimi, mi hanno colpito sopratutto le particolari facciate di alcune abitazioni, con delle porte in stile medievale veramente interessanti, ma sopratutto un forno eccezzionale da cui non ho potuto evitare di entrare per gustarne le specialità.
Passeggiare in questi luoghi è veramente un'occasione unica.
Dove trovare la storia di Civitella del Tronto:
http://it.wikipedia.org/wiki/Civitella_del_Tronto

7 commenti:

  1. bellissimo week-end vero?! ti ho linkato caro perchè hai pubblicato + foto di me :)

    RispondiElimina
  2. Sdeng!! aggiungo pure un Gasp!!!

    RispondiElimina
  3. Molto belle queste foto,usi bene le linee.
    Anch'io sono stata a Campli,in alcuni posti c'era una solitdine che mi faceva stare bene.
    Chiederò a tua moglie il link di questi hotelini a poco prezzo,ho voglia anch'io di qualche gita fuori porta che non ci prosciughi...

    RispondiElimina
  4. p.s.
    una volta facevo anch'io la cosa che fai tu nell'ultima foto,solo che l'ULTIMA volta che l'ho fatto un dolcissimo bruco di quelli ciccioni e pelosi mi è sceso sulla mano e ho iniziato a correre gridando mentre mia figlia e mio marito si nascondevano per non farsi riconoscere :(

    RispondiElimina
  5. Perchè no!! Mamtwins è molto pratica.
    Campli è davvero carinissima, mi è piaciuta e i scorci sono interessanti, specie quelli con la scritta "Forno".
    Anche tu lo stesso vizio di abbracciare un'albero con sorpresa è?? io lo faccio spesso e mi piace farlo.
    Come li capisco i tuoi!!! :)))

    RispondiElimina
  6. Che tenerone....che ha detto l'albero? Sicuro che ti ha dato la liberatoria per finire in internet in così intime condizioni?

    RispondiElimina
  7. Sora Pam!! tardi mi sono accorto che era maschio!! lascio a te i commenti!! ma amo talmente la natura che più di una volta per sentirla vicino mi viene da abbracciare un'albero, ed è una bellissima sensazione.
    ah ah ah! la liberatoria è libera poichè poche persone oggi non si vergognano di fare un gesto simile, e la natura ringrazia a modo suo.
    Sei forte Sora Pam, lo dico sempre.

    RispondiElimina