kyudo

kyudo
Un Diario di appunti sull'arte del Kyudo e non solo.....

domenica 14 agosto 2011

San Marino e La Fortezza di San Leo con la prigione di Cagliostro. (Parte 1)

Anche quì Orsù direbbe Artù.
Mannaggia il poco tempo sempre a disposizione, altrimenti la cara Emilia Romagna è un'ottima terra di mare, bella gente, piadine a volontà e tanti ma tanti Castelli e Fortezze e Rocche e tanta storia da far scaricare una macchina digitale.
Dunque questa volta la visita ha riguardato la bella Repubblica di San Marino, ammirandone la bellezza della cittadina fortificata, la sua conformazione architettonica, e la bella gente allegra che se la spassava tra un merlo ed un altro delle mura. Evviva questa bella Repubblica, con gente cordiale.
Sempre sulla stessa strada, una mezzoretta da San Marino, si è visitata la interessantissima città di  San Leo con la famosa fortezza dove fu rinchiuso Giuseppe Balsamo, Conte Cagliostro.  Quì mi è sembrato davvero di rivivere una certa atmosfera medioevale, ammirando il bel lavoro architettonico organizzato da Francesco Di Giorgio Martini.
La Fortezza risale al XV secolo, e fatta rimaneggiare dal celebre Federico III da Montefeltro.
Vale la pena visitarla...è bellissima.
Con gli occhi della immancabile digitale casareccia si passa alle immagini di una bella giornata.
Alla prossima avventura Castellana.


Segue..........

2 commenti:

  1. Ho visitato San Leo e San Marino,ho bei ricordi,erano davvero molto belle.
    Non è che vedendo le feritoie ti è venuta voglia di scagliare qualche freccetta?
    Dalle foto sembra essere stata una bella parentesi.

    RispondiElimina
  2. Ale, è sempre un piacere visitare questi luoghi incantati a parte S. Marino che è una fiumana di turisti e bisogna fare lo slalom per vedere qualcosa. Per l'arco...ma mannaggia! ogni volta mi verrebbe voglia di provarlo su per i merli dei castelli, ma ad ogni sortita castellana devo vestire i panni di Mago Merlino per far divertire i miei due ninja gemellati, che mi fanno correre da una torre all'altra facendomi rimpiangere le olimpiadi.
    Un'ottima parentesi di sole e colline a volontà, chissà che Haiku avrebbe potuto comporre Basho passeggiando per le sinuose campagne Romagnole!!!!
    Ispirano pace e tranquillità, un'ottima situazione di meditazione in movimento.
    ;)

    RispondiElimina