kyudo

kyudo
Un Diario di appunti sull'arte del Kyudo e non solo.....

domenica 21 novembre 2010

Pratica bagnata in compagnia di Teru teru Bozu.

La mattina di sabato è stata salutata con un bel buongiorno tuonante, con un cielo plumbeo che incerto annunciava una prossima doccia giornaliera
Sul da farsi, ho deciso lo stesso di andare al dojo per provare a far sgranchire un poco le fibre dell'arco e a far volare le frecce che erano impazienti nella faretra.
Con lieta sorpresa ho trovato gli amici del club che stavano già scaldandosi con i tiri al Makiwara.
Ancor prima di preparare l'arco, ho sistemato il mio teru teru Bozu o scacciapioggia in un lato del dojo con la speranza di evitare la pioggia, ma ahimè se per una breve serie di tiri tutto è andato  bene, ad un certo punto si è scatenato il Diluvio, con annessa visione di Noè che ci avvisava di smettere.
Poco male, poichè abbiamo avuto l'occasione per gustarci un'ottimo thè preparato dall'arciera olga, ammirando al coperto la bellezza della pioggia che copriva il dojo  che con tanta pazienza e passione stiamo finendo di costruire.    Anche questa pratica bagnata, ma scaldata da una buona stufetta e da un buon thè ci ha dato modo di praticare il kyudo con l'armonia giusta e con pieno spirito di amicizia.

« Teru Teru Bozu, Teru Bozu, portami il sole domani
Se il cielo sarà sereno come lo sogno ti regalerò un campanello dorato.
Teru Teru Bozu, Teru Bozu,
portami il domani
Se ascolterai le mie preghiere ti donerò del sake dolce Teru Teru Bozu,
Teru Bozu portami il sole domani
Se sarà nuvoloso ti staccherò la testa »

Questa volta lo scacciapioggia ha funzionato a metà, ma preferisco lasciarlo appeso al dojo come ricordo di un bell'evento e di un buon thè preso in buona compagnia.
Per chi volesse conoscere la storia di "Teru teru Bozu", la può trovare su: 
http://it.wikipedia.org/wiki/Teru_teru_bozu.
"Per correttezza la foto iniziale di Teru Teru Bozu è presa da  http://www.superstock.com/"



1 commento: