kyudo

kyudo
Un Diario di appunti sull'arte del Kyudo e non solo.....

lunedì 22 novembre 2010

Il tè e il kyudo un'unica armonia.


Il tè non è che:
far scaldare l'acqua,
preparare il tè,
e berlo come si conviene.
Questo è quanto dovete sapere

Sen no Rikyu


Nel Kyudo per tirare occorrono
due mani e due piedi,
Il resto è moda

Inagaki Genshiro


4 commenti:

  1. Ed è anche buonissimo tra parentesi

    RispondiElimina
  2. ...con un biscottino leggero, l'amaro del matchà sparisce e il piacere di berlo ti lascia felice.
    Piace anche a me.

    RispondiElimina
  3. Vero...una volta un tizio odioso dell'ambiente Kendo me l'aveva offerto con alcuni zuccherini giapponesi da mettere sul palato per togliere l'amaro..da quella volta ho amato il matcha alla follia,adesso riesco anche a berlo al naturale..mamma mia che voglia mi hai messo adesso me lo preparo!!!

    RispondiElimina
  4. ..Opsss, allora è la seconda volta che l'ambiente del kendo ti offre il piacere di un gustoso Matcha :)).
    E' un piacere godersi un'angolino della giornata con il matcha, vado anche io a prepararmelo.
    Buon thè e felice di condividerlo con te.

    RispondiElimina