kyudo

kyudo
Un Diario di appunti sull'arte del Kyudo e non solo.....

domenica 24 ottobre 2010

Torno al Makiwara

Sabato, durante la pratica ho constatato che ho bisogno di lavorare meglio sulla apertura dell'arco (Tsumeai), fino ad arrivare con la freccia a toccare la guancia (Hozuke).    Avendo avuto personalmente esperienze con lo stile Shomen in precedenza, ho l'abitudine ad aprire molto, mentre con lo stile Shamen della scuola Heki si tende a scendere dopo sanbun no ni a tsumeai direttamente sullo zigomo (Hozuke per l'appunto).
Oggi pomeriggio finalmente il tempo mi ha graziato, ed ho potuto esercitarmi al makiwara in giardino.
Devo dire che il makiwara ogni volta mi regala delle belle senzazioni, sei solo tu davanti a questo compagno di paglia, che impertubabile ti scruta, mentre tu ti eserciti con il tuo arco (Yumi) allo stato brado.
Se davanti a lui sei felice di aver conficcato la tua beata freccia, non appena hai di fronte il Mato al Dojo, quasi ti manca la terra sotto i piedi, per un attimosecondo vacilli, ma in fondo cosa è cambiato???
Comunque chiacchiere a zero, mi piace la pratica al makiwara............, ma ho dimenticato di chiedergli se l'hozukè è migliorato!!!
Allego le solite foto casarecce.

Nessun commento:

Posta un commento